Articoli di May 2011.


Tassati e Mazziati

 

 

Venerdì 3 giugno, ore 21.00

 

 

Tassati e Mazziati

 

Incontro con Giuseppe Bortolussi

 

Un libro che fa chiarezza sul sistema fiscale italiano, che abbandona il taglio tecnico, l’impostazione da dottrina commercialistica e affronta il tema partendo da due domande molto semplici: quanti soldi paghiamo, dove vanno a finire i nostri soldi?
Tasse, tasse e ancora tasse. Tutti dicono che sono troppe.
Ma quasi tutti ignorano che, oltre a quelle visibili, si pagano una quantità incredibile di imposte nascoste: dai fondi pensione, al project financing (con cui “finanziamo” due volte le opere pubbliche), dalle “tasse sulle tasse”, come l’Iva sulle accise della benzina, a quelle che cambiano nome (ma non sostanza).
Un libro che intende smontare tutti i falsi miti sulla fiscalità in Italia e spiegare le ricadute concrete sulle «tasche» di cittadini e imprese.E affronta in questa chiave i temi più caldi: l’evasione, la reale pressione tributaria, il federalismo fiscale.
Ogni mattina il signor Rossi fa colazione guardando le notizie in TV, poi si lava e si rade e, scendendo, butta la spazzatura. Va al lavoro in macchina e, prima di rientrare, passa al supermercato.

 

Evento organizzato in collaborazione con: “Associazione Culturale Le Colline” e “Associazione Culturale Cuore di Carta”

 

Chanel non fa scarpette di cristallo

 

 

 

 

Venerdì 3 giugno, ore 18.30

 

Chanel non fa scarpette di cristallo – Incontro con Barbara Fiorio

 

Cosa succederebbe se, anziché limitarsi a trasformare in storie la propria fantasia, gli autori delle fiabe più famose avessero stretto un patto con il diavolo condannando le proprie creature a uscire dalle pagine dei libri per affrontare i vizi e le virtù della quotidianità?

Donne favolose si troverebbero a vivere in un mondo che non è decisamente un regno fatato né un posto per principesse, dove la realtà è fatta di lavori noiosi, problemi da risolvere e uomini davvero molto diversi dai principi azzurri.

Una vita complicata, senza considerare che i termini del famoso patto stipulato alle loro spalle prevede una clausola fondamentale: la ragazza che nel corso della sua esistenza normale dovesse incontrare il vero amore perderebbe, insieme all’immortalità, anche il ricordo del tempo che fu, lasciando scivolare nell’oblio le antiche fiabe raccontate a tutte le bambine del mondo.

Così, mentre alle porte del cuore di Beatrice, Maddalena e Penelope già bussano i rispettivi cavalieri, il divertente e appassionante romanzo di Barbara Fiorio propone alle sue protagoniste l’eterno conflitto tra amore romantico e vita reale: chi vincerà?

 

 

 

 

Vintage High Tech

 

 

 

 

Mercoledì 1 giugno, dalle ore 18.30


VINTAGE HIGH TECH: LA NUOVA RICETTA DELLO SPRITZ È PAROLE SCRITTE, MUSICA ELETTRONICA E IDEE D’ARTE.

Musica mixata Dj Diego Ritz


Mercoledì 1 Giugno espone NEREO BERTONCELLO


 

Nereo Bertoncello ha quarantasei anni e vive a Bassano del Grappa (VI). I suoi lavori non hanno un’unica e definita impronta stilistica ma sono un mosaico di stili e sperimentazioni diverse, con un tipo di approccio molto creativo e libero da schemi. Usa tecniche che vanno dall’olio su tela o cartongesso fino all’uso di oggetti riciclati. Una traccia comune nei suoi lavori sono le cromie, con tonalità sgargianti e allegre eccezione fatta per alcuni lavori recenti con toni più scuri e introspettivi. Fatto certo e’ che che le sue opere sia che siano ispirate da intuizioni figurative o astratte esercitano sempre un forte impatto emotivo. E’presente da vari anni in collezioni private in Italia e all’estero.


 

Incontro con Marco Cavalli

 

 

 

Sabato 21 maggio, ore 18.30

 

Incontro con Marco Cavalli e il suo ultimo libro “Fogazzaro in tasca”

Partecipano alla serata Alessandro Zaltron e Stefania Carlesso


Che cosa resta di tutto il Fogazzaro che abbiamo letto fin qui allo scadere del centenario della sua morte? Non moltissimo, a dire il vero: reminiscenze scolastiche, aneddoti biografici, il titolo del suo romanzo più famoso, Piccolo mondo antico.

A un secolo dalla sua scomparsa, si può mettere in salvo di Fogazzaro una memoria più viva, organizzandola in forma di glossario con voci rinviantesi l’un l’altra come in un Baedeker in cui le vicende intellettuali dello scrittore, le trame e i personaggi dei romanzi sono gli elementi del suo paesaggio naturale. È quello che Marco Cavalli ha voluto fare con questo suo Fogazzaro in tasca.

Dalla A di Amore alla Z di Zio, ecco un Fogazzaro essenzializzato, suddiviso in parole-chiave che funzionano da percorsi di accesso allo scrittore e all’opera e che mirano a destare la curiosità ma senza ambizioni e pedanterie enciclopediche.

Fogazzaro in tasca è una bussola portatile che consente di orizzontarsi con facilità all’interno del mondo romanzesco di uno dei più grandi scrittori italiani dell’Ottocento, e non solo. (Dal sito di Angelo Colla Editore)

 


 

Incontro con Silvano Folco

 

 

 

 

Giovedì 19 maggio, ore 19.00

 

Incontro con Silvano Folco e il suo libro “Brevi e curiosi racconti di vita vissuta”

Conduce la serata Lorenzo Parolin

 

Tanti racconti, brevi, curiosi, divertenti, nostalgici, amari, dolci, di una persona che ha vissuto la vita, cogliendone tutti i momenti che potesse offrirgli, quelli sì e quelli no. Tra sorrisi e riflessioni la lettura scorre veloce, ogni storia è singolare e viene raccontata con dovizia di particolari. Dalle visite di adolescenti a “signorine del mestiere”, più o meno avvenenti, alle scommesse originali fatte tra amici veri; ricordi di tanti scherzi, che rievocano un po’ le “supercazzole” di Amici Miei, famosissimo film di Germi; poi personaggi bizzarri, protagonisti su queste pagine, come Fausto, il fantasioso, e ancora storie di vita vissuta, di uomini e donne, di amori particolari; messe in scena di pezzi di vero teatro; diari di viaggio e anche echi di guerra, dolorosi. Ma l’autore riesce sempre a trovare il lato positivo delle vicende, trasmette il gusto della vita, del divertimento fatto di cose semplici, genuine, ricordando vecchi odori ed emozioni eterne, citando aforismi e regalandoci anche pillole di saggezza. Citando le sue parole: “… l’unica maniera di percorrere la vita, è viverla”. (dal sito del Gruppo Albatros Il Filo)

 

Vintage High Tech

 

 

Mercoledì 18 maggio, ore 21.00

 

VINTAGE HIGH TECH: LA NUOVA RICETTA DELLO SPRITZ È PAROLE SCRITTE, MUSICA ELETTRONICA E IDEE D’ARTE.Tutti i mercoledì al Caffè dei Libri di Vicolo Gamba, Musica mixata Dj Diego Ritz,: the next big thing in town.

Un rito irrinunciabile per molti bassanesi (e non solo), l’aperitivo, trova nuovo spazio sul tappeto sono- ro di ottima musica elettronica d’ambiente, e tra pareti, non solo virtuali, di arte e parole. Sono gli ingredienti di Vintage Hi Tech, l’inedito appuntamento del mercoledì alle 18.30 – del Caffè dei Libri di Vicolo Gamba, ai Bassano del Grappa, che già si segnala come una tra le più fresche e co- smopolite idee in città, sapiente e intrigante mix tra cultura, intrattenimento e un pizzico di enogastro- nomia di qualità.Il progetto, ultimo nato in un’agenda già feconda di appuntamenti musicali e/o dedicati al dibattito, muove dall’idea di insaporire un momento di svago puro, come l’aperitivo, con l’ascolto di musica elettronica d’autore, nel luogo stesso degli autori, contesto vintage quasi per definizione in tempi di tablet e smart-phone: la libreria. Parole e idee scritte su carta, da leggere su carta: se non si tratta ancora di una specie in via d’estinzione, sa già di modernariato.Suoni del futuro, segni di un presente già quasi passato e la cornice senza tempo dell’espressione ar- tistica: completa la formula, infatti, presenza di artisti contemporanei e delle loro opere: pittori, fumet- tisti, video-creativi, inventori di animazioni.I segmenti sonori, selezionati secondo un’estetica musicale techno

 

Il 18 maggio espone Mary Gandini

Nata a Bassano del Grappa il 28 marzo del 1966, Mary nutre la sua infanzia di storia dell’arte, grafica a fotografia, passioni condivise da vari elementi della famiglia, per lei grande stimolo culturale. Diplomatasi alla scuola di moda di Milano, si dedica per molti anni al design di abbi-gliamento e calzature collaborando con molti tra i più prestigiosi marchi del settore. E’ così che approfondisce la passione per gli accostamenti cromatici spesso imprevedibili, e la consistenza materica dei tessuti, che appaiono spesso nelle sue opere sotto forma di innesti-collage. Col- labora con grandi architetti nell’allestimento di stand, set fotografici e locali notturni in Brasile, dove ha trascorso alcuni anni della sua vita. La permanenza in Brasile sarà per lei un’esperienza determinante per il riavvicinamento all’urban stile di cui i writers brasiliani sono tra i più grandi esponenti al mondo.Tutto cio’ le conferisce quell’amore per la “fusion” di “colore e parole” che da sempre continua- no ad essere la sua piu’ grande e costante caratteristica

 

Anteprima: Dario Franceschini al Caffè dei Libri

Il 10 giugno 2011 Dario Franceschini sarà ospite del Caffè dei Libri

 

 


Anteprima: Giuseppe Bortolussi al Caffè dei Libri

 

 

Il 3 giugno 2011, il Caffè dei Libri,
avrà come ospite Giuseppe Bortolussi

Spritz della Scienza

 

 

E’ in linea il nuovo sito degli Spritz della Scienza

a cura del Dott. Cristiano Fontana

 

spritzdellascienza.net

Il canale del Caffè dei Libri su YouTube

Caffè dei Libri su YouTube

Nei prossimi giorni  i video degli incontri con Carlo Nordio, Enrico Vaime e Valerio Evangelisti

Tutti i mercoledì

 

 

Tutti i mercoledì dalle 18.30

 

VINTAGE HIGH TECH: LA NUOVA RICETTA DELLO SPRITZ È PAROLE SCRITTE,

MUSICA ELETTRONICA E IDEE D’ARTE.

Musica mixata Dj Diego Ritz,: the next big thing in town.

 

Questo mercoledì, 11 maggio,  ancora con le opere di Margherita Vellini e Bajo

“Uomo avverso all’I.R. Governo” Giuseppe Sorio e il Risorgimento a Marostica (1814-1882)

 

Venerdì 13 Maggio, ore 21.00

 

“Uomo avverso all’I.R. Governo”
Giuseppe Sorio e il Risorgimento a Marostica

(1814-1882)
di Angela Maria Alberton

 

Partecipa all’incontro il giornalista Giandomenico Cortese

 

Una lettera incorniciata e firmata Garibaldi, la copia di un’epigrafe e racconti vaghi e un pò mitici tramandati di generazione in generazione. Sono questi gli spunti iniziali di una ricerca che ha per protagonista Giuseppe Sorio, un notabile di Marostica che durante la dominazione austriaca sceglie con determinazione di sfidare le autorità tanto da scontare due mesi di carcere e da essere poi tenuto sotto stretta sorveglianza come soggetto “assai pericoloso”.
Leggendo il libro seguiamo Giuseppe Sorio e il figlio Bortolo lungo tutte le tappe che dalla rivoluzione del quarantotto conducono fino all’annessione del Veneto al Regno d’Italia e che investono Marostica come le città più grandi, rivelando un movimento nazional-patriottico più capillarmente diffuso sul territorio di quanto si fosse abituati a pensare, oltre che dotato di una straordinaria efficacia comunicativa. Dopo le vicende del 1866 osserviamo Giuseppe dedicarsi all’impegno amministrativo locale e lasciare poi questa passione al figlio, a lungo consigliere comunale e sindaco negli ultimi decenni del secolo. Lo sguardo dell’autrice si sofferma infine sull’attività letteraria che vede impegnato Giuseppe Sorio negli ultimi anni di vita e dalla quale emergono ulteriori elementi che consentono di definire meglio la figura, toccando al contempo tematiche più vaste quali la produzione teatrale nell’Italia postunitaria, il mito di Garibaldi, l’antiparlamentarismo e l’anticlericalismo.

 

Angela Maria Alberton si è laureata in Filosofia nel 2003 presso l’università di Padova e nel 2009, presso il medesimo ateneo, ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze storiche. Ha pubblicato saggi e articoli riguardanti il movimento risorgimentale in area veneta, ponendo particolarmente attenzione alle modalità di diffusione del discorso nazional-patriottico, alle diverse forme di opposizione austriaca e al volontariato garibaldino, indagato sia nella componente motivazionale sia nei percorsi e nelle pratiche dentro e fuori il Veneto.

Barbara Alberti al Caffè dei Libri (quarta parte)

Barbara Alberti a Caffè dei Libri (terza parte)

Barbara Alberti al Caffè dei Libri (seconda parte)

Barbara Alberti al Caffè dei Libri (prima parte)

Modigliani (Video)

 

Pubblichiamo il video girato dal gruppo MODIGLIANI venerdì 29 aprile 2011

 

 

 

A maggio, al Caffè dei Libri

 

Per tutto il mese di maggio

 

Per tutto il mese di maggio, al Caffè dei Libri,

tutti i libri con il dieci per cento di sconto.

Pianeta Terra chiama Alive – Podcast di Bassanonet

 

 

 

Venerdì 6 maggio, ore 21.00

 

Ancora Caffé dei Libri, ancora Alive. Il 6 maggio alle 21 il podcast di Bassanonet, giunto al nono appuntamento, ospita gli EARTH, band giovane e ambiziosa che fa del crossover tra rock e metal la propria peculiarità. Da un’idea embrionale nel 2008 di Gabriele (basso), Andrea (chitarra) e Nicola (batteria) – prima amici e poi musicisti, il progetto prende forma e colore con la voce virtuosa e potente di Moria, l’ultimo tassello che completa la formazione. La line up del gruppo si consolida definitivamente il 9 novembre – “ci piace ricordare questa data storica per la caduta del muro di Berlino, come per evidenziare il forte desiderio di voler abbattere ogni ostacolo tra di noi e la voglia di fare musica”. 

Dal 2009 ad ora la band ha ottenuto diversi consensi da parte di pubblico e critica. Per citarne alcuni: al Vicenza Rock Contest 2010, che ha visto esibirsi oltre 60 gruppi da tutta la provincia, gli EARTH si aggiudicano il premio come ‘miglior bassista’ ed il premio della ‘giuria popolare’ a conferma del lavoro svolto in pochi mesi dal loro primo demo auto prodotto. Nell’estate dello stesso anno si aggiudicano il primo posto al concorso O.S. Music Project indetto dal comune di Dueville, che premia la band come miglior proposta emergente e finanzia la registrazione in studio presso il Protocollo Zero Music Factory di Vicenza. Prima di arrivare a fine anno la band farà in tempo ad esibirsi su uno dei palchi più grandi dell’estate al Woodstropp di Tezze sul Brenta. Li si aggiudicano il secondo posto come gruppo emergente ed un contratto di collaborazione con una etichetta discografica web indipendente.

Alive arriva come conferma della qualità del progetto, e offre la possibilità alla band di presentarsi al pubblico del Caffé dei Libri e di Bassanonet, e a chi assisterà alla registrazione del podcast venerdì 6 maggio, il racconto – in musica e parole, come sempre – di una bella favola rock di provincia.

(Testo di Marco Lo Giudice di Bassanonet.it)

Chiavi di lettura del simbolismo grafico

 

 

 

Giovedì 5 maggio, ore 21.00

 

“Serata divulgativa di grafologia: chiavi di lettura del simbolismo

grafico” con Fabrizio Strata

 

La scrittura dice molto di noi: il carattere, le inclinazioni e la nostra storia. Un noto grafologo e perito giudiziario ci spiega come funziona la grafodiagnostica, un metodo di indagine semplice e intuitivo che consente l’acquisizione dei

dati.

Laureato in Farmacia, Fabrizio Strata si è poi rivolto agli studi di psicologia e motivazionali, approfondendo l’analisi della scrittura quale mezzo d’indagine delle attitudini comportamentali e delle loro influenze nell’universo psicosomatico. Ha perfezionato gli studi di Psicologia della Scrittura presso l’Istituto di Indagini Psicologiche di Milano, conseguendo il diploma post- universitario e l’abilitazione all’insegnamento. È Consulente Tecnico in perizie grafiche   giudiziarie presso il tribunale di Vicenza.

 

VINTAGE HIGH TECH

 

 

 

Mercoledì 4 maggio, ore 18.30

 

VINTAGE HIGH TECH: LA NUOVA RICETTA DELLO SPRITZ È PAROLE SCRITTE, MUSICA ELETTRONICA E IDEE D’ARTE.

Tutti i mercoledì al Caffè dei Libri di Vicolo Gamba, Musica mixata Dj Diego Ritz,: the next big thing in town.

Un rito irrinunciabile per molti bassanesi (e non solo), l’aperitivo, trova nuovo spazio sul tappeto sono- ro di ottima musica elettronica d’ambiente, e tra pareti, non solo virtuali, di arte e parole. Sono gli ingredienti di Vintage Hi Tech, l’inedito appuntamento del mercoledì alle 18.30 – del Caffè dei Libri di Vicolo Gamba, ai Bassano del Grappa, che già si segnala come una tra le più fresche e co- smopolite idee in città, sapiente e intrigante mix tra cultura, intrattenimento e un pizzico di enogastro- nomia di qualità.

Il progetto, ultimo nato in un’agenda già feconda di appuntamenti musicali e/o dedicati al dibattito, muove dall’idea di insaporire un momento di svago puro, come l’aperitivo, con l’ascolto di musica elettronica d’autore, nel luogo stesso degli autori, contesto vintage quasi per definizione in tempi di tablet e smart-phone: la libreria. Parole e idee scritte su carta, da leggere su carta: se non si tratta ancora di una specie in via d’estinzione, sa già di modernariato.

Suoni del futuro, segni di un presente già quasi passato e la cornice senza tempo dell’espressione ar- tistica: completa la formula, infatti, presenza di artisti contemporanei e delle loro opere: pittori, fumet- tisti, video-creativi, inventori di animazioni.

I segmenti sonori, selezionati secondo un’estetica musicale techno-contemporanea, divertente ma mai invasiva, sono miscelati da un veterano come Diego Ritz, lungo un percorso acustico che può definirsi avant sound.

Da mercoledi’ 4 maggio espone le proprie opere Margherita Vellini, oggetti di design creati artigianal- mente. A seguire presentazione Artista.

 

 

MARGHERITA VELLINI

Margherita rappresenta la quarta generazione della famiglia Vellini in campo artistico. Pittore e scultore era il fratello del nonno paterno, pittore di bellissime tele ottocentesche il nonno, e acquarellista, cera- mista il padre. Dopo aver frequentato già in tenera età il laboratorio di famiglia nel centro di Bardolino, si iscrive all’istituto d’arte per la ceramica di Nove, fucina della ceramica bassanese. Apre il suo primo laboratorio nel cuore della campagna veneta, ad Asolo, per poi spostarsi in uno spazio più grande ed aprire parallelamente l’attuale show room a Bardolino, sul lago di Garda, tornando verso i lidi che le hanno dato i natali.

La sua ceramica è fatta di elementi nati dall’amore per il design e la grafica, poi, una buona dose di femminilità unita all’amore per la semplicità dettano il tema creativo del suo percorso che si snoda tra forme organiche e pulite dove, la mano allenata, intaglia tessuti di stelle, pizzi di fiori, spirali e volute che imbrigliano la luce creando una trina splendente di smalti bianchi e cromati. Superfici texturizzate ispi- rate a decorativismo ma senza dimenticare il minimal nell’essenza della forma e totalità del colore . Ta- gli elementari che si ripetono incessanti per dar sfogo alla luce occultata dalla massa ceramica. Oggetti dolci e raffinati che trovano posto nelle case di tutta europa da parecchi anni. La clientela affezionata, che percorre il soleggiato lago, non manca di ritornare a trovarla nella bella stagione per ammirare le nuove produzioni covate durante il lungo inverno in laboratorio.

www.margheritavellini.it info@margheritavellini.it

SHOWROOM Borgo Garibaldi, 62 Bardolino VR – tel 045 7211854 LABORATORIO Via Montegrappa, 72 Crespano del Grappa TV – cell 347 0626756