LA SCIENZA IN UN BICCHIERE

SCIENZA IN UN

 

Comete: uno sguardo ai confini del Sistema Solare

Le comete sono i corpi celesti che da sempre hanno profondamente suggestionato e interessato il mondo scientifico e non solo. 

Il loro moto, apparentemente imprevedibile nel cielo delle stelle fisse, ha generato un alone di mistero e timore attorno a questi oggetti e per molto tempo ne ha ostacolato la comprensione. 

Le comete rappresentano, insieme agli asteroidi, il residuo del processo di formazione planetaria che ha originato il nostro Sistema Solare e sono considerate la chiave per comprenderne la formazione. Esse sono probabilmente gli oggetti più primitivi del nostro sistema planetario, dato che si sono formate in regioni distanti dal Sole dove le temperature estremamente basse ne hanno preservato la composizione chimica primordiale. 

Le comete sono quindi come impronte digitali del passato sparse ai limiti del Sistema Solare.

 

Alice De Biasi consegue il diploma di liceo scientifico presso il LSS Michelangelo Grigoletti di Pordenone nel 2004. Nel 2007 consegue la laurea triennale in Astronomia presso l’Università di Padova con una tesi sulla struttura e la formazione delle nane brune. Sempre presso l’Università di Padova, nel 2010, ottiene la laurea magistrale in Astronomia, con una tesi di dinamica cometaria focalizzata sull’effetto perturbativo della Galassia sulla nube di Oort. Dal 2011, è dottoranda presso il dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova, dove sta proseguendo il suo lavoro di indagine sulla dinamica della nube cometaria di Oort.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Devi essere registrato a logged in per lasciare un commento.